top of page
CalviNetwork_290916-11.jpg
PAUL CAYARD
TATTICO
NAZIONALITÀ: AMERICANO

Se negli USA Cayard ha mosso i primi passi nella vela mondiale, è su barche italiane che Cayard ne è diventato un protagonista: nel 1989 vince il Mondiale Maxi con il Moro di Gardini e la One Ton Cup a Napoli su Brava di Pasquale Landolfi. Dal 1989 al 1992 si occupa della sfida del Moro di Venezia: ha già avuto due esperienze in Coppa America, nel 1983 su Defender di Blackaller e nel 1987 su USA. Con il Moro vince la Vuitton Cup contro i neozelandesi e perde nella finale con America 3. Tre anni dopo, nel 1995, si ritrova a San Diego come defender, timoniere di Stars & Stripes di Conner: questa volta i Kiwi si prendono la rivincita e portano ad Auckland la Coppa. Accetta di guidare un team della Whitbread, il Giro del Mondo a tappe in equipaggio, con EF Language e alla sua prima esperienza di regate oceaniche, sbaraglia tutti e vince. Con AmericaOne alle finali della Louis Vuitton Cup viene battuto durante l’Americas Cup dall'ormai mitica imbarcazione italiana Luna Rossa. Nel 2006 ha partecipato alla Volvo Ocean Race arrivando secondo.

bottom of page